A marzo scorso l’ESMA ha aggiornato le proprie Q&A relative all’attuazione della Direttiva 2014/65/UE (c.d. “MiFID II”) e del Regolamento (UE) n. 600/2014 (c.d. “MiFIR”).

Nell’aggiornamento sono state chiarite alcune questioni relative, in particolare, agli inducements e alla trasparenza su costi e addebiti.

Focus pubblicato su Iusletter il 18 luglio 2018

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn