Il Foro Torinese conferma ancora una volta il consolidato indirizzo giurisprudenziale, teso ad escludere la configurabilità di un’ipotesi di cumulo tra interessi moratori e compensativi, in ragione della tipica struttura del contratto di mutuo, tale per cui non è possibile applicare le predette tipologie di interesse congiuntamente in relazione al medesimo rapporto temporale.

Leggi l’articolo

Articolo pubblicato su Iusletter il 12 luglio 2019

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn